Prevenzione della corruzione

Prevenzione della corruzione

Un elevato livello di corruzione comporta perdita di competitività sia a livello di Paese sia a livello di azienda causando la perdita di efficienza dei processi, per non parlare dei rischi connessi alle possibili sanzioni derivanti dalla responsabilità amministrativa prevista dal D.Lgs. 231/2001.

La norma UNI EN 37001:2006 che si applica a tutti i tipi di organizzazioni, pubbliche e private, descrive un Sistema di Gestione per la prevenzione della corruzione che consente all’Alta Direzione di tenere sotto controllo e prevenire atti di corruzione “attiva” (corrompere) o passiva (farsi corrompere) messi in atto dal personale operante a tutti i livelli.

Lo sviluppo di un sistema di gestione per la prevenzione della corruzione inizia con la comprensione del contesto in cui l’azienda opera e l’individuazione delle parti interessate e delle loro aspettative. Tenuto conto anche dei due aspetti appena descritti, si procede con un’auto valutazione del rischio corruzione che porta all’individuazione dei ruoli e dei processi critici. La UNI EN 37001 è particolarmente dettagliata per quanto riguarda il controllo operativo sui processi e sui ruoli esposi al rischio corruzione richiedendo, per esempio, di istituire canali di comunicazione “sicuri” con i quali i lavoratori possono segnalare casi di sospetta corruzione e l’esecuzione Due Dilgence sulle persone e sui soci in affari più a rischio.

L’iter di certificazione è lo stesso di tutti gli altri sistemi di gestione e si articola in due fasi: la prima orientata alla comprensione delle caratteristiche dell’azienda e al rispetto della legislazione applicabile, la seconda finalizzata alla verifica dell’efficacia del sistema di gestione.

Tenendo fede alla propria missione di organismo di certificazione specializzato nel settore delle costruzioni, ICMQ utilizza auditors che uniscono la competenza in merito alla legislazione specifica in tema di lotta alla corruzione alla conoscenza del settore costruzioni e delle caratteristiche peculiari delle aziende che operano in questo ambito. Questo consente di ottenere la massima efficacia nella valutazione del Sistema di Gestione per la prevenzione della corruzione e nell’individuazione di punti deboli e di possibilità di miglioramento.

Condividi

ICMQ è accreditato da Accredia per la
certificazione dei sistemi di gestione della qualità, dell’ambiente, della salute e sicurezza sul lavoro.

Richiedi informazioni

Contattaci