EVENTI SOSTENIBILI

Certificazione EVENTI SOSTENIBILI

Anche la gestione degli eventi rientra nel tema della sostenibilità, sempre più al centro dell’attenzione dell’opinione pubblica e dei legislatori. Dato il numero delle persone potenzialmente coinvolte, sia come organizzatori, sia come fruitori, un evento può avere ricadute significative su tutti gli aspetti connessi con la sostenibilità. La tipologia degli eventi è molto varia e può coinvolgere da qualche decina a centinaia di migliaia o addirittura milioni di fruitori.

La norma ISO 20121 “Sistemi di gestione sostenibile degli eventi - Requisiti e guida per l'utilizzo” non definisce requisiti minimi dell’evento né fornisce indicazioni su aspetti specifici da prendere o non prendere in considerazione. Sta all’organizzazione (cioè all’azienda che attua il Sistema di Gestione) individuare i rischi e le opportunità (in termini di sostenibilità) connessi ad ogni evento, sulla base del contesto in cui l’evento stesso si svolge e delle aspettative delle parti interessate.
Devono essere valutati rischi e opportunità tenendo conto di considerazioni relative a tematiche ambientali, sociali ed economiche.
I primi destinatari della norma sono, ovviamente, coloro che organizzano eventi; ma le tematiche della sostenibilità possono coinvolgere anche aziende o società che offrono servizi (società di catering, lavoro interinale, hostess, sicurezza, bagni chimici ecc.) o le piattaforme presso le quali si svolgono eventi (centri fieristici, hotel ecc.) per cui anche questi ultimi due tipi di aziende possono applicare la ISO 20121.
Nel caso di organizzatori di eventi, vi è una particolarità che contraddistingue questo tipo di certificazione rispetto ad altri Sistemi di Gestione: l’azienda può chiedere che nel certificato venga indicato il riferimento a uno o più specifici eventi.

Il processo è analogo a quello degli altri Sistemi di Gestione e parte con una valutazione iniziale, a sua volta suddivisa in fase 1 e fase 2. Una volta ottenuta la certificazione, si attua un programma di audit sulla base del quale l’azienda viene verificata con cadenza annuale. Nel corso di questo processo è necessario valutare ameno un evento della tipologia per la quale si chiede la certificazione.
L’applicazione della ISO 20121 e l’ottenimento della certificazione sono su base volontaria; vi sono tuttavia alcuni vantaggi legati alla certificazione. Il primo consiste nel fatto che durante il processo di certificazione il sistema di gestione viene valutato da un team di audit esperti dei temi legati alla sostenibilità e durante questo passaggio vengono messi in luce punti di debolezza e spunti di miglioramento che, se affrontati, consentono di migliorare l’efficacia del sistema di gestione stesso. Inoltre, si entra in possesso di un certificato che attesta l’applicazione della norma e che consente di darne dimostrazione ai propri clienti e di partecipare a eventuali gare in cui sia presente il requisito della certificazione.

Condividi