News

ICMQ al SAIE per la seconda edizione di DIGITAL&BIM Italia

ICMQ è presente al SAIE di Bologna per offrire il punto di vista del mondo della certificazione sulla digitalizzazione dell’ambiente costruito e sul BIM, tema che riguarda ormai tutta la filiera dell’edilizia: dalla progettazione fino alla gestione dell’opera.
L’iniziativa specifica DIGITAL&BIM Conference Labs, organizzata in collaborazione con Assobim, nell’ambito della quale molti sono gli appuntamenti in agenda, dai momenti di confronto e dibattito con i massimi esperti internazionali, ai laboratori sperimentali, alle arene tematiche, fino alla Digital Experience, si tiene dal 17 al 20 ottobre a Bologna. Il progetto di BolognaFiere prevede un preciso percorso tematico dedicato alla digitalizzazione, con focus speciale sul rilievo digitale, sistemi di restituzione dei dati, software di progettazione, piattaforme di gestione del processo, sistemi di realtà virtuale e modellazione in BIM.

E’ all’interno di questo spazio che ICMQ offre il suo contributo sul tema della certificazione, sia per quanto riguarda il sistema di gestione delle organizzazioni che operano in BIM (SG BIM), sia per quel che concerne le figure professionali: BIM Manager, BIM Coordinator, BIM Specialist.

Ecco gli appuntamenti previsti nel dettaglio:

Il 18 ottobre al padiglione 33, la conferenza internazionale dal titolo “Le diverse modalità della trasformazione digitale nelle costruzioni e la centralità del dato”, con contributi internazionali e nazionali per mostrare come occorra prepararsi a convivere con livelli differenziati di adozione dei metodi e degli strumenti, con il patrocinio di Assobim e Federcostruzioni e il coordinamento scientifico dell’Università degli Studi di Brescia. Nel corso della mattinata, ICMQ è intervenuto per evidenziare il valore della certificazione delle competenze degli operatori Bim (secondo i profili normati dalla Uni 11337-7) e al sistema di gestione BIM delle imprese appartenenti della filiera delle costruzioni (committenti, progettisti, general contractor, produttori, gestori).
Visto da un lato il crescente interesse da parte del mercato per la metodologia Bim, e dall’altro la continua evoluzione della normativa di riferimento, il ruolo della certificazione svolge non solo una funzione di garanzia verso gli operatori della filiera, circa il possesso delle effettive competenze degli esperti BIM (specialist, coordinator e manager), ma anche una funzione premiante per coloro che investono nel qualificarsi mediante uno strumento di controllo e miglioramento delle performance aziendali e professionali.

Giovedì 18 Ottobre alle ore 13.30 (padiglione 33 – arena n. 8) si è tenuto l’evento Saper progettare e costruire con il BIM: il valore della certificazione, organizzato da ICMQ. L’incontro ha l’obiettivo di evidenziare il valore della certificazione per quanto riguarda sia le diverse figure professionali (specialst, coordinator, manager), sia le organizzazioni. Nel primo caso, il varo della norma Uni 11337 (parte 7), prevista a breve, costituirà oggetto di illustrazione, così come verranno sottolineate le modalità e le competenze necessarie ad acquisire la certificazione.
Nel secondo caso, il metodo BIM è un approccio completamente nuovo al processo di progettazione, costruzione, utilizzo, manutenzione e demolizione di un’opera (edificio o infrastruttura). Per la sua efficace applicazione non è sufficiente dotarsi di un software e delle competenze necessarie per usarlo, ma è necessario rivedere tutti i processi aziendali. Il Sistema di Gestione è lo strumento principe per analizzare e migliorare i processi e il sistema di gestione BIM è stato pensato specificamente per le aziende che lo applicano, siano esse società di ingegneria, imprese di costruzioni o gestori/utilizzatori dell’opera.

Il 19 ottobre alle ore 14.20, inoltre, nel padiglione 33 presso l’arena numero 7, ICMQ terrà un seminario specifico: lI valore della certificazione degli operatori e delle imprese negli appalti BIM, all’interno del quale sarà presentato anche l' esperienze di SAVE nella predisposizione di bandi di progettazione, Direzione Lavori ed Esecuzione, con adozione della tecnologia BIM. Interverranno ai due eventi alcune testimonianze di operatori certificati (persone e organizzazioni) che hanno riconosciuto nella certificazione uno strumento per raggiungere opportunità professionali anche sul piano della competizione nazionale e internazionale.

ICMQ è presente anche con un suo stand per tutta la durata della fiera presso il Padiglione 33 alla postazione B43.

Per accrediti

Documenti:

indietro

Condividi

ICMQ è organismo di certificazione di terza parte accreditato da Accredia e specializzato nel settore dell’edilizia e delle costruzioni.